Americano cocktail – L’aperitivo italiano

L’americano cocktail è il drink italiano più conosciuto e consumato durante l’orario dell’aperitivo nonché la sua preparazione!

Iniziamo subito!

INGREDIENTI

  • 30 ml bitter Campari
  • 30-40 ml Vermouth rosso
  • Top Soda o acqua frizzante
  • Guarnizione: Fetta d’arancia e scorza di limone
  • GHIACCIO: cubi

STRUMENTI NECESSARI

  • BICCHIERE: tumbler basso
  • Barspoon (cucchiaino da bar)
  • Jigger (misurino da bar)
  • Tagliere
  • Coltello
  • Pela patate

PREPARAZIONE DEL DRINK

Per preparare un americano cocktail inizia riempiendo un tumbler basso o un bicchiere simile colmo di ghiaccio. Raffredda il bicchiere girando il ghiaccio all’interno con un barspoon.

Riempi il bicchiere di ghiaccio a cubi

Eliminare l’acqua in eccesso che si è creata e iniziare a versare il bitter Campari e il vermouth rosso. Per ultima, versate la soda, che essendo gasata non deve essere lavorata troppo.

Aggiungi gli ingredienti nel bicchiere

A questo punto dare una lieve mescolata al drink in modo che la soda si mescoli agli altri ingredienti e procedere con la guarnizione! Per la guarnizione potete utilizzare un semplice pela patate per ricavare la buccia di un limone.

Oltre a questa tagliare una una fettina d’arancia che sarà inserita sempre all’interno del bicchiere. Con la buccia del limone è fondamentale aromatizzare il drink.

Basterà premere sulle estremità in modo da piegarla, vedrete degli olii uscire.Provate sul vostro palmo, sentirete un’aroma al limone incredibile.

Ricava una fetta d’arancia e una scorza di limone

Il drink è pronto, salute!

CENNI STORICI SULL’AMERICANO COCKTAIL

Le storie che si possono trovare sulla nascita dell’americano sono diverse. Penso che tutti qui l’abbiano assaggiato almeno una volta. L’americano è un drink 100% made in Italy consumato come aperitivo per eccellenza che nasce nella seconda metà dell’ottocento. Alcuni appunto sostengono che questo drink sia l’evoluzione del Mi-To o Milano Torino, un miscelato composto da parti uguali di vermouth rosso e bitter campari.

Si dice infatti che l’aggiunta della soda sia avvenuta successivamente per accontentare quelli che erano i gusti degli americani in visita in Italia. In America nello stesso periodo ci furono due grandi scoperte nell’ambito della miscelazione e furono il ghiaccio e la soda. proprio per questo gli americani, essendo già abituati ad un certo tipo di consumo, in Italia avevano questa particolare richiesta.

Per questo si dice che essi chiedevano un Milano Torino in the american way, che si tradusse poi appunto in quello che oggi conosciamo come l’Americano. Ma questa è solo una versione. Possiamo trovarne una seconda in cui si dice che il nome del cocktail sia stato dato in ricordo di un pugile italiano. Egli infatti gareggiando negli Stati Uniti e portando a casa la vittoria venne riconosciuto come l’Americano.

CONCLUSIONE AMERICANO COCKTAIL

Questo cocktail si presente ideale per l’aperitivo. Il gusto aranciato e amaro lo rende ottimo prima dei pasti con un finale tendente al dolce grazie alla presenza del vermouth.

Spero che questa prima ricetta ti sia piaciuta! Qui setto ti lascio qualche link che ti riporta ad Amazon nel caso decidessi di acquistare dell’attrezzatura per rendere il tuo cocktail davvero professionale. 

Jigger su Amazon

Barspoon su Amazon

Bicchieri tumbler basso su Amazon

VIDEO RICETTA AMERICANO COCKTAIL

ARTICOLI PRECEDENTI

Mojito: Ricetta e preparazione

5 libri che ti consiglio per approfondire il mondo del bar

SEGUIMI SUI SOCIAL

Ti ricordo inoltre che per qualsiasi chiarimento o informazione mi puoi contattare tramite i miei canali social.

Pagina Facebook

Pagina Instagram

Canale Yuotube