Cosa sono i Sour – Come si preparano?

Cosa sono i sour? Questa è una delle prime domande che mi feci quando mi appassionai al mondo dei cocktails. Spesso sentivo questa parola associata al nome di diversi drink.

In particolare ricordo che si usava molto lo sweet and sour, una preparazione a base di succo di agrume, zucchero e altri ingredienti come acqua e albume d’uovo.

Cosa sono i sour?

Andiamo al dunque! I sour sono una specifica famiglia di cocktail che prevede l’utilizzo di una base (spesso si tratta di un distillato), una base acida come il succo di un agrume (i piú utilizzati sono quelli di limone e di lime) e una base dolce (sciroppo).

Fondamentale in questa tipologia di drink è l’utilizzo dell’albume pastorizzato che può essere utilizzato sia fresco che in polvere.

Negli ultimi anni vengono proposte diverse varianti all’albume per chi ad esempio segue una dieta vegana, come l’acqua faba, ovvero il liquido di ‘scarto’ dei legumi in vasetto.

Preparazione dei sour

Per preparare al meglio un cocktail sour è necessario andare ad eseguire una doppia shakerata. La prima è una normale shakerata che prevede di inserire tutti gli ingredienti all’interno dello shaker con il ghiaccio.

La seconda shakerata viene eseguita senza ghiaccio in modo da lavorare l’albume ad una temperatura ottimale.

Infine si passa a filtrare il drink all’interno del bicchiere che si utilizza per servire il cocktail.

  • 50 ml distillato
  • 30 ml base acida
  • 20 ml base dolce
  • 15 ml albume

Servizio di un sour

I cocktail sour possono essere serviti in due modi differenti, con o senza ghiaccio. Il ghiaccio viene utilizzato per rendere la bevuta piú tranquilla in quanto questo va ad annacquare leggermente il drink rendendo la parte alcolica meno incisiva.

Nel caso invece si voglia provare una bevuta con piú carattere viene consigliato di scegliere un sour in coppetta e quindi servito senza ghiaccio.

I miei consigli

Un paio di consigli che ti posso dare sono l’utilizzo di alcune gocce di acqua ai fiori d’arancio nel caso tu decidessi di utilizzare l’albume pastorizzato. Questa particolare soluzione aromatizzata serve a non far sentire l’odore che l’albume potrebbe rilasciare.

In alternativa anche la guarnizione può essere sfruttata. Le bucce del limone soprattutto contengono degli oli naturali davvero profumare che possono contrastare lo stesso odore.

Se invece non vuoi proprio utilizzare l’albume per l’odore di uovo puoi optare per delle meringhe. Le meringhe, essendo prodotte con albume, zucchero, e spesso da alcuni aromi come vaniglia, sono un ottima soluzione. Ti basterà sbriciolarle e renderle una polvere da utilizzare per le tue ricette.

Articoli precedenti

Americano: Ricetta e preparazione

Lo shaker: Tipologie e funzioni

Seguimi sui social

Canale Youtube

Pagina Facebook

Pagina Instagram